Scuola Maternadal super-io al grande-noi

Come dice B. Bettelheim: “Il compito più importante e anche il più difficile per chi alleva un bambino è quello di aiutarlo a trovare un significato alla vita” ma anche rispettare, valorizzare e arricchire il percorso educativo attraverso una progettualità mirata sulle caratteristiche di ogni bambino.

Un bambino non solo capace di abilità e competenze ma persona con una propria identità culturale, sociale e affettiva.

La scuola dell’infanzia, nel rispetto del primario diritto e dovere dei genitori di educare i figli, esplicita le sue finalità formative che i genitori accettano e si impegnano a rispettare in spirito di collaborazione.

Essa intende costituire l’occasione per il concreto esercizio di primari diritti riconosciuti dalla Costituzione della Repubblica Italiana.

Dalla parte del bambino

I bambini sono suddivisi in sezioni di età omogenea. Le sezioni annualmente possono essere abbinate a docenti diversi a seconda del progetto didattico definito.

Alla scuola dell’infanzia possono essere iscritti bambini che abbiano compiuto o compiono 3 anni entro il 31 dicembre dell’anno scolastico corrente.

Come “piccolissimi” possono chiedere l’iscrizione alla scuola dell’infanzia anche le famiglie dei bimbi che compiono 3 anni entro il 30 aprile dell’anno scolastico corrente.

Abitudini e novità

La scuola è aperta da settembre a giugno, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 16.00.

È previsto un servizio di anticipo di entrata e posticipo di uscita se lo richiedono almeno 10 bambini; in caso di numero inferiore o superiore, il comitato proporrà il servizio a un costo parametrizzato sul numero di iscritti.

Nel corso della giornata si propongono ai bambini attività di routine quotidiana e specifiche del programma didattico annuale definito.

Grande importanza all’igiene dentale.

Sperimentare, elaborare, imparare

Programmi di carattere scentifico e sperimentale diversi per ogni anno scolastico.

Corso di inglese per medi e grandi con maestre accreditate al suo insegnamento.

Offerta di corsi variabili a seconda del programma annuale: teatro, botanica, nuoto, danza…

A passi svelti

Proponiamo un corso di psicomotricità, tra i progetti di potenziamento dell’offerta formativa della nostra scuola.

Le lezioni sono tenute da una psicomotricista esterna che segue i bambini sia del nido sia della materna e collabora con la nostra istituzione da parecchi anni, stabilendo un rapporto di sinergia e fiducia con i bambini e le insegnanti.

Le attività vengono proposte dalla psicomotricista a un gruppo di bambini omogeneo come età e possono variare a seconda del “carattere” specifico del gruppo.

Lettura, che passione

Biblioteca interna sempre accessibile ai bambini. Lettura animata settimanale con le maestre.

Prestito quindicinale di un libro a casa per lettura in famiglia.

Incontri con ambasciatori del progetto “Nati per leggere”.